Come insegnare una canzone bambini di 3/5 anni | CANTO

2016-08-20-09-42-56-1065094010Nel mio precedente articolo parlavo dell’importanza degli stimoli sonori e degli incoraggiamenti che ogni genitore e educatore dovrebbe rivolgere ai bambini, per stimolare la loro curiosità verso la musica.

In questo post cercherò di illustrare in pochi passaggi, come insegnare una canzone ad un gruppo di bambini di scuola materna.

3/5 anni, l’età prescolare, il bambino ha già una buona proprietà di linguaggio.

Personalmente, a questa età,  sono contraria nel  proporre ai bambini canzoni “da grandi”, xche di difficile comprensione, e canzoni con lunghe frasi articolate.  A 3/5 anni non si puo’ e non si deve comprendere il significato di un amore finito o un tradimento! La maggior parte delle canzoni hanno ahimè questi testi di base.

A questa età si comprende più facilmente l’amicizia con i compagni, l’amore della famiglia, la bellezza della natura, il rispetto per le persone, animali e cose.

Questo per quanto riguarda il testo, x la melodia invece, essa deve essere formata possibilmente,  da 2 strofe, un inciso e un piacevole ritornello, con una frase musicale facile e orecchiabile. E’ fondamentale  poi accompagnare le parole con semplici gesti che hanno un duplice obiettivo: aiutano la memorizzazione e diventano propedeutici per imparare poi a muoversi nello spazio.

Da dove iniziare quindi? Entriamo in classe e ci troviamo di fronte al nostro bel gruppetto di bambini, più o meno vivaci, più o meno intenti a giocare e poco interessati a noi. La prima cosa da fare è senz’altro presentare la nuova canzone come una bella novità,  un occasione per cantare tutti insieme, un momento di gioia, insomma se trasmettete entusiasmo, risponderanno con entusiasmo!

Presentata la nuova attività, invitiamo i bambini all’ascolto della canzoncina. Quindi attirata la loro massima attenzione..è il momento dell’ascolto! Momento importantissimo, durante il quale i bambini imparano che esistono momenti di baccano, di parole, di gioco ma  anche momenti di silenzio e di concentrazione!

Ascoltata la canzone, via con i commenti, lasciamo esprimere i bambini liberamente anche con un disegno libero, questo contribuirà a imprimere maggiormente il ricordo di questo momento. Invitiamo quindi il gruppo ad alzarsi in piedi e riproponiamo la nostra canzone!