Vietato l’ingresso ai bambini! No Kids zone! | bambini

Vietato l’ingresso ai bambini!

Sono in aumento i locali, ristoranti, piscine, alberghi e persino stabilimenti balneari che vietano l’ingresso ai bambini! No Kids zone! Basta girare un po’ su internet per rendersene conto! Questa tendenza nasce in America ma si è rapidamente diffusa nel nord Europa ed ora anche in Italia!

Ah i bambini! Urlano, schiamazzano, piangono, fanno rumore, si rincorrono e fanno i capricci! Questi piccoli pargoli andrebbero isolati oppure educati? Secondo me ovviamente andrebbero educati ma, se questo non è avvenuto prima della mia cenetta a lume di candela , nel mio ristorante preferito con una lieve musica di sottofondo rilassante, allora isoliamoli sicuramente!

Come al solito vi invito a guardare il solito bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno.

Qual è il motivo che spinge una coppia con due pargoletti a scegliere un ristorante sul generis e poi ignorarli durante tutta la cena, lasciando loro liberi di infilarsi tra i tavoli, rincorrersi e urlare? Immaginiamo invece la stessa coppia, nello stesso ristorante che parla tranquillamente tra loro e con i bambini con un tono di voce accettabile! In questo caso ovviamente si è precedentemente gettato il seme dell’educazione e delle buone maniere.

La tendenza “no kids zone” è in aumento, questo perché stiamo diventando sempre più intolleranti oppure diventare genitori e buoni educatori è difficile?

Una cosa è certa, vi piacerebbe aver prenotato una vacanza tanto desiderata e ritrovarvi come vicini di stanza in albergo una bella famigliola con 2 o 3 bambini urlanti? e poi rincontrare tutti anche in piscina , in spiaggia e al ristorante?..la risposta è no! Niente ipocrisie! 

I bambini ..sono bambini, e come tali si comportano, ma i genitori? Chi insegna ai genitori a comportarsi come tali?

Ritasy